Palazzina Sabatelli, ristorante per ricevimenti di nozze e matrimoni a Pesaro
La Storia

Questa splendida residenza di campagna fu costruita verso il 1630 dal nobile Cavaliere Giovanbattista Sabatelli (1601 - 1635) di Fossombrone sul luogo dove sorgeva un’antica casa con colombaia. Il nipote Tiberio (1637 - 1688) aggiunse la gradevole chiesetta con antistante porticato a tre archi, abbellì ulteriormente la già preziosa volta e costruì la casa colonica con adiacente casa padronale e neviera. Con la morte di Innocenzo (1657 - 89) Palazzina Sabatelli passò, dopo una lunga lite giudiziaria, alla nobile famiglia Sorbolonghi. Da questa data in avanti la villa è sempre stata destinata alla villeggiatura, fino all’acquisizione da parte della società Valle verde s.r.l. che ne ha curato il recupero. Tale recupero si è reso urgente soprattutto per lo stato di abbandono in cui Palazzina Sabatelli ha versato in questi ultimi anni: punto di riferimento per il territorio circostante, ma anche oggetto di atti vandalici e depredazioni.

Utenti connessi